“Nessuno resti solo!”: la campagna di Avvocato di strada per aiutare le persone senza dimora nella Fase 2

donor2

Occorrono mascherine, guanti e gel igienizzanti per riaprire gli sportelli di Avvocato di strada in totale sicurezza, tutelare i volontari e le persone assistite

Durante il severo lockdown che ha interessato l’intero Paese in seguito all’emergenza Covid-19, non tutti hanno potuto seguire l’appello di rimanere a casa. Le persone senza dimora infatti hanno vissuto questi mesi difficili per strada, in condizioni critiche, esposti a molti rischi. Per tutto questo periodo Avvocato di strada Onlus ha cercato di tutelare più possibile questa fetta della nostra società che, in Italia, conta circa 50.000 persone. Un impegno costante quello dell’associazione che, per far fronte alla sfide di queste settimane, lancia la raccolta fondi “Fase 2: nessuno resti solo! Dalla parte di chi non ha una casa”.

Occorrono infatti mascherine, guanti e gel igienizzanti per poter riaprire gli sportelli di Avvocato di strada in totale sicurezza, tutelare i volontari e le persone assistite, in questo delicato momento di transizione, nel quale vanno affrontate alcune questioni controverse emerse durante il periodo appena passato. Negli scorsi mesi l’associazione ha infatti denunciato l’assurdità delle multe e delle denunce ai senza tetto rei di non rispettare le ordinanze e i decreti previsti dall’emergenza sanitaria e “restare a casa”.

Chi fosse interessato ad aderire all’iniziativa di Avvocato di strada può fare anche una donazione tramite bonifico bancario a Banca Etica Filiale di Bologna, codice Iban: IBAN IT 44T 050 1802 4000 0001 1207 032, intestato a Avvocato di strada, causale: Emergenza sostegno Avvocato di strada.

Per maggiori informazioni visitare il sito di Avvocato di strada Onlus.

Tags: FIOPSD, Povertà e inclusione sociale, Bologna

Lascia un commento