“Stop Hate Speech” – contest artistico-letterario per le scuole contro discorsi d’odio

stop-hate-speech

Il concorso, promosso da Amici dei Popoli, scade il 30 aprile 2020

Si chiuderà il 30 aprile il concorso, rivolto a tutte le scuole primarie e secondarie di I e II grado della Città Metropolitana di Bologna, sui temi dell’odio off-line e on-line, a cura di Amici dei Popoli.

L’obiettivo principale è quello di sensibilizzare gli studenti sulle tematiche dell’hate speech e dell’uso consapevole dei linguaggi mediali, per prevenire la diffusione dei discorsi d’odio in ambito scolastico ed extrascolastico e incentivare all’acquisizione di strumenti per l’analisi critica delle informazioni sul web.
Promuovere, inoltre, una conoscenza dell’altro che vada oltre la visione stereotipata e favorisca il rispetto e la valorizzazione delle differenze, prevenendo l’hate speech (offline e online) e le forme di discriminazione e di intolleranza, contribuendo all’integrazione e all’inclusione sociale.
Il concorso ha l’utilità di stimolare gli studenti all’elaborazione creativa, rendendoli protagonisti della narrazione di fenomeni che li riguardano molto da vicino e che sono destinati ad impattare in modo permanente sulla loro generazione.


Gli studenti, con la collaborazione degli insegnanti, potranno presentare un elaborato letterario, come un racconto, una poesia, multimediale o anche grafico-figurativo, per esempio disegni, sculture.
Per ogni classe coinvolta sarà possibile presentare un solo elaborato.
Sarà individuata una classe vincitrice per ogni ordine e grado scolastico (una per la scuola primaria, una per la secondaria di I°, una per la secondaria di II°) a cui verrà assegnato un buono del valore di 100€ da spendere in libri.

Gli elaborati possono essere inviati all’indirizzo email sedebo@amicideipopoli.org oppure tramite posta ordinaria ad Amici dei Popoli ONG, c/o Scuola di Pace, via Lombardia 36, 40139, Bologna.

Per maggiori informazioni Amici dei Popoli >>

Tags: COONGER, Infanzia e giovani, Bologna

Lascia un commento