5 per mille 2018, modifiche e variazioni entro il 21 maggio

5permille

Con la nuova normativa gli enti già iscritti non sono tenuti a presentare nuova domanda di iscrizione

 E’ online sul sito dell’Agenzia delle Entrate il nuovo elenco permanente del 5 per mille 2018 , distinto per tipologia di enti – del volontariato, della ricerca scientifica e dell’Università, della ricerca sanitaria e le associazioni sportive dilettantistiche – che comprende gli enti regolarmente iscritti nel 2017, nonché quelli già presenti nel primo elenco permanente pubblicato lo scorso anno e comprensivo degli iscritti 2016.
Questi enti non sono tenuti a presentare di nuovo la domanda di iscrizione e a inviare la relativa dichiarazione sostitutiva per l’anno in corso. Questo snellimento delle procedure è dovuto alla nuova modalità d’iscrizione, in vigore dallo scorso anno, che cancella di fatto l’onere di ripresentare annualmente la domanda per gli enti già iscritti. Resta l’obbligo di presentare una nuova dichiarazione sostitutiva solo nel caso in cui il rappresentante legale sia cambiato rispetto a quello che aveva firmato la dichiarazione sostitutiva precedentemente inviata (per il 2016 e/o per il 2017). Eventuali errori o variazioni presenti nell’elenco permanente degli iscritti pubblicato sul sito dell’Agenzia potranno essere segnalati entro il 21 maggio. L’elenco permanente corretto sarà pubblicato nuovamente entro il 25 maggio.

Gli enti che non assolvono in tutto o in parte, entro i termini di scadenza, gli adempimenti richiesti, possono comunque presentare le domande di iscrizione e/o provvedere alle successive integrazioni documentali, 
entro il 1° ottobre, versando con il modello F24 un importo di 250 euro.

Tutte le informazioni utili sono disponibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate

(Fonte: www.volabo.it)

Tags: Tassazione e fiscalità, Territorio nazionale

Lascia un commento