Accesso al credito garantito, adesso possono richiederlo anche gli enti non commerciali

associazione

Dallo scorso 19 novembre tutti gli ETS possono accede al Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese. Possibile richiedere un prestito fino a 30mila euro da restituire in massimo 10 anni

Dopo le imprese sociali e gli enti del Terzo settore, adesso anche gli enti non commerciali possono accedere al credito garantito e fruire del sostegno che spettava già alle piccole e medie imprese per contrastare le ripercussioni economiche causate dal Covid-19. Ad attestarlo è la circolare n. 20/2020 del 17 novembre sul Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, pubblicata sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

La circolare comunica che, a seguito del nulla osta concesso da parte della Commissione Europea, sono applicate alle richieste di ammissione all’intervento del Fondo presentate a partire dal 19 novembre 2020, le modifiche introdotte dall’art. 64 del DL Agosto e descritte nella Circolare n.19/2020 del Gestore.

Da oggi è quindi finalmente possibile per tutti gli ETS richiedere un prestito fino a 30mila euro alla banca o altro soggetto abilitato alla concessione del credito, che viene garantito dallo Stato al 100% e da restituire in massimo 10 anni.

Le circolari:
www.fondidigaranzia.it/wp-content/uploads/2020/11/20201117_Circolare-N.20-2020.pdf
www.fondidigaranzia.it/wp-content/uploads/2020/10/20201021_Circolare-N.19-2020.pdf

Tags: Terzo settore, Territorio nazionale

Lascia un commento