Al Pilastro torna il “Carrello Sospeso”, la raccolta solidale per famiglie in difficoltà

carrellosospeso

Promossa da una rete di associazioni, l'iniziativa è un modo per rimanere vicini alla comunità in questo momento di emergenza sanitaria ancora in atto

Anche per Natale torna al Pilastro l’iniziativa Carrello Sospeso, la raccolta di beni e alimenti di prima necessità, che era stata promossa lo scorso maggio da una rete di associazioni del territorio, con il supporto di Coop Alleanza 3.0. 
Dopo una prima edizione pensata per sostenere le famiglie in difficoltà del Pilastro durante l’emergenza post Coronavirus, l’iniziativa ritorna con lo stesso scopo per il periodo natalizio. Anche in questa occasione, un carrello solidale sarà presente presso il punto vendita Coop di via Tito Carnacini 57, nel Centro Commerciale Parco Meraville, ma la novità è che ci sarà un Carrello Sospeso anche presso il punto vendita Coop di via San Donato 112.

Per fornire il proprio contributo, basterà aggiungere i prodotti che si vogliono donare alla propria spesa e lasciarli poi nel carrello posizionato all’uscita del negozio. Tutti i prodotti donati saranno raccolti dai volontari delle associazioni promotrici e distribuiti nelle prossime settimane alle famiglie individuate e segnalate dal Servizio Sociale del Comune di Bologna.

La campagna #CarrelloSospeso si affianca all’iniziativa di Coop Allenza 3.0 “Dona la spesa”: una raccolta solidale per rimanere vicini alla comunità in questo momento difficile, acuito dall’emergenza sanitaria ancora in atto. Azioni che richiedono un piccolo contributo, prezioso per sostenere chi ne ha più bisogno.

CarrelloSospeso è un’iniziativa promossa da: Associazione Legambiente l’Arboreto, Associazione Senza il Banco, Associazione Virgola, Associazione Atlas ASD, Emergency Bologna, Cittadinanza Attiva Borgata Pilastro Vecchio, Circolo La Fattoria, Auser Bologna, Associazione La Ciammaruca, Comunità Papa Giovanni XXIII-Casa famiglia Pamoja, Associazione Al Ghofrane, Associazione Centro Documentazione Handicap, il Blog del Pilastro, Teletorre 19, Associazione Dom Laminarie la Cupola del Pilastro, Porta Pazienza, Case Zanardi, C.N.G.E.I. SCOUT BO 3, C.V.S.- Centro Volontariato Sociale. È in collaborazione con Quartiere San Donato – San Vitale, Ufficio Reti e lavoro di comunità, Servizio sociale territoriale del Comune di Bologna, Agenzia Locale di Sviluppo Pilastro – Distretto Nord Est con i soci Granarolo spa, Acer, Emilbanca, Romagnoli Patate e Mielizia.

Tags: CittadinanzAttiva, AUSER, Associazionismo, Povertà e inclusione sociale, Bologna

Lascia un commento