Aps: aperto il Bando per progetti di rilevanza regionale

terzo-settore1

I progetti dovranno essere presentati entro il 20 giugno

C'è tempo fino al 20 giugno per partecipare al bando destinato alle associazioni di promozione sociale aventi rilevanza regionale iscritte al registro regionale per la realizzazione di progetti di interesse e diffusione regionale, nonché di sostegno e valorizzazione delle attività delle associazioni a rilevanza locale. 

Il bando prevede una somma complessiva di euro 375.000,00, con fondi regionali.

Le risorse sono finalizzate a sostenere progetti rivolti alle seguenti aree di intervento:

  • Partecipazione, in forma gratuita, alle attività (sociali, sportive, culturali, etc.) organizzate e promosse dalle associazioni, da parte di persone, in particolare minori, in condizioni di difficoltà socio-economica, individuate in accordo con gli enti locali, al fine di contrastare fenomeni di svantaggio ed esclusione sociale
  • Contrasto alle solitudini involontarie specie nella popolazione anziana attraverso iniziative e percorsi di coinvolgimento partecipato
  • Sviluppo di forme di welfare generativo di comunità anche attraverso il coinvolgimento attivo e partecipato in attività di utilità sociale di soggetti in condizioni di vulnerabilità
  • Sviluppo e rafforzamento dei legami sociali, da promuovere all’interno di aree urbane o extra-urbane disgregate o disagiate, con particolare riferimento allo sviluppo di azioni comunitarie, di coesione, che abbiano l’obiettivo di creare legami e relazioni significative e che favoriscano la partecipazione delle famiglie alla vita della propria comunità
  • Promozione di una comunità regionale interculturale coesa, basata sul coinvolgimento attivo dei migranti e delle comunità locali e con una particolare attenzione alla valorizzazione delle esperienze di protagonismo e mediazione attiva delle nuove generazioni di giovani con background migratorio
  • Sviluppo e rafforzamento della cittadinanza attiva, della legalità e della corresponsabilità, anche attraverso la tutela e la valorizzazione dei beni comuni
  • Promozione della partecipazione e del protagonismo dei minori e dei giovani, perché diventino agenti del cambiamento
  • Attività di informazione, aggiornamento, analisi e diffusione sui temi dell’associazionismo, anche in riferimento all’attuazione della riforma del Terzo settore

I progetti dovranno insistere su un ambito territoriale almeno sovra-provinciale e sarà condizione di premialità il coinvolgimento in rete di altre associazioni con rilevanza regionale iscritte o di altri soggetti privati no profit, nonché il coinvolgimento di Istituzioni pubbliche.

Le domande dovranno essere presentate entro il 20 giugno 2019, compilando il modulo allegato alla delibera e inviandolo al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: 
segrspa@postacert.regione.emilia-romagna.it

Informazioni e modulistica sul sito della Regione>>

Lascia un commento