Biennale di prossimità, aperte le iscrizioni ai gruppi di lavoro e ai laboratori

biennale-nuovo

In attesa del programma definitivo delle quattro giornate della Biennale è già possibile iscriversi alle attività in programma venerdì 16 giugno pomeriggio e sabato 17 mattina

Manca un mese alla Biennale di Prossimità, la grande festa delle comunità locali che animerà Bologna dal 15 al 18 giugno. In attesa del programma dettagliato di tutti gli eventi, che verrà definito sulla base dei contenitori tematici proposti dalle associazioni già iscritte (qui il programma di massima), sono già aperte le adesioni a due momenti della Biennale per i quali, per ragioni organizzative, è utile avere sin da ora le segnalazioni di interesse degli aderenti: il villaggio della prossimità e i laboratori tematici.

Il primo, in programma venerdì 16 giugno pomeriggio presso l'Urban Center, vuole essere spazio dove lavorare divisi in gruppi tematici scambiando esperienze di prossimità a partire da specifici temi. Ciascuno potrà girare liberamente tra un gruppo e l’altro, ma è già possibile indicare su quale/i tema/i ciascuna organizzazione partecipante può garantire una presenza nell'orario stabilito con una persona che possa portare specifiche esperienze sul tema.

I laboratori si terranno invece sabato 17 e saranno incentrati su diversi argomenti: dall'amministrazione condivisa, al lavoro di comunità, al tema dei servizi di prossimità, ai corridoi umanitari, all'inclusione sociale di migranti e richiedenti asilo.

Per iscriversi ai due appuntamenti è necessario compilare le apposite schede (SCHEDA VILLAGGIO PROSSIMITA' - SCHEDA LABORATORI) e inviarle a biennaleprossimita@gmail.com

Tags: Territorio nazionale, Bologna

Lascia un commento