"Chi l'ha detto che il sociale costa?". Federsolidarietà presenta i risultati di una ricerca sull'impatto dell'inserimento lavorativo nelle coop di tipo B

federsol12dicembre

Chi l'ha detto che il sociale costa?”. E' partendo da questa domanda che Federsolidarietà/Confcooperative Emilia Romagna presenta i risultati della “Ricerca sull'Impatto Sociale ed Economico dell'Inserimento Lavorativo nelle Cooperative Sociali”,  realizzata per misurare gli effetti benefici della cooperazione sociale di tipo B.
L'evento pubblico è in programma martedì 12 dicembre a partire dalle 9.30 al Palazzo della Cooperazione di Bologna (via Calzoni 1/3).

Dopo l'introduzione affidata a Pierlorenzo Rossi, direttore generale Confcooperative Emilia Romagna, interverrà Mauro Marconi, vicepresidente e delegato politiche attive del lavoro per Federsolidarietà/Confcooperative Emilia Romagna, che parlerà de “L'esperienza della cooperazione sociale di inserimento lavorativo.

Si passa poi alla presentazione della ricerca. Paolo Venturi, direttore AICCON, illustra “L'impatto sociale della cooperazione sociale di inserimento lavorativo”, mentre Sara Rago (coordinatrice area ricerca AICCON) e Elisa Chiaf (direttore Centro Studi SOCIALIS dell'Università di Brescia) presentano “Metolodogie e risultati della Ricerca sull'Impatto Sociale ed Economico dell'Inserimento Lavorativo della Cooperazione Sociale”. Seguiranno poi, a partire dalle 11, le testimonianze di ForB (coop sociale di Forlì), Cigno Verde (coop sociale di Parma) e il Germoglio (coop sociale di Ferrara).

Dalle 11.30 tavola rotonda sui risultati della ricerca moderata da Elisabetta Soglio, caporedattore del Corriere della Sera e responsabile inserto Buone Notizie. Partecipano Elisabetta Gualmini (vicepresidente Regione Emilia-Romagna e assessore alle Politiche sociali), Paola Cicognani (direttore Agenzia Regionale del Lavoro), Maurizia Martinelli (segreteria generale Cisl Emilia Romagna), Alberto Bellelli (coordinatore welfare ANCI ER e sindaco di Carpi), Daniele Botti (Confindustria Emilia-Romagna) e Luca Dal Pozzo (presidente Federsolidarietà/Confcooperative Emilia Romagna).


Gallery

Tags: Federsolidarietà, Emilia Romagna

Lascia un commento