Come le associazioni si sono riorganizzate durante l'emergenza

hand-2326058_1920

Il questionario dei CSV dell’Emilia-Romagna per documentare le iniziative dal mondo del volontariato

In seguito alle misure di sostegno economico per le famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19, contenute nel “Decreto Cura Italia”, molte associazioni del Terzo Settore hanno dovuto rivedere le proprie attività oppure interromperle temporaneamente. Mai come in questo periodo di emergenza, però, l’azione del volontariato è fondamentale per aiutare le persone che vivono in condizioni sociali di disagio ed esclusione e sostenere famiglie e persone fragili, sicuramente più esposte a gravi difficoltà e sofferenze. Per questo il Coordinamento regionale dei Centri di Servizio per il Volontariato, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, ha stilato, in via straordinaria, un questionario per documentare le iniziative che le associazioni stanno realizzando per alleviare le difficoltà delle persone che vivono condizioni di grave isolamento relazionale e privazione economica.

L’indagine è rivolta a tutti gli enti del Terzo Settore attivi nel dare sostegno alle persone in difficoltà “ai tempi del Coronavirus”. Grazie alle informazioni raccolte i CSV dell’Emilia – Romagna saranno in grado di offrire una piattaforma di servizi a misura delle esigenze più attuali e urgenti degli ETS sul territorio regionale.

Per compilare il questionario collegarsi questo link

Tags: Associazionismo, Volontariato, Emilia Romagna

Lascia un commento