E' partito il Piano Freddo del Comune di Bologna

senzadimorainverno

Circa 300 posti letto, un servizio mobile e fisso, una mail per segnalare chi vive in strada e un punto di raccolta coperte e sacchi a pelo

E' partito il 1° dicembre il Piano Freddo del Comune di Bologna, attuato da ASP Città di Bologna, in collaborazione con il Consorzio L’Arcolaio: circa 300 i posti messi a disposizione, distribuiti nelle strutture predisposte dal comune e dalle parrocchie dell’arcidiocesi.

Ogni anno, sono numerosissime le persone che, vivendo in strada, muoiono a causa del freddo che specialmente la notte, si sa, diventa insopportabile; il Piano Freddo consiste nell’accoglienza notturna delle persone che dormono in strada durante il periodo invernale - dal primo dicembre al 30 marzo - nella fascia oraria che va dalle 19 alle 9, mentre un’accoglienza diurna viene quest'anno garantita presso i laboratori di comunità del territorio, estendendosi a tutte le strutture nei periodi di neve o freddo intensissimo.
Oltre ai posti letto sono inoltre previsti altri servizi, come la distribuzione di coperte, sacchi a pelo, bevande calde e, chiaramente, pasti.

L’efficacia del Piano dipenderà in gran parte dalla collaborazione delle associazioni e organizzazioni del territorio, che metteranno in rete le proprie disponibilità e il proprio servizio, ma anche dai singoli cittadini: chiunque vedrà una persona dormire per strada, la potrà infatti segnalare semplicemente inviando una e-mail all'indirizzo instrada@piazzagrande.it


L'Help Center, centro di aiuto e ascolto, dal 2015 punto di riferimento per le persone senza fissa dimora, svolgerà un servizio sia mobile, andando a recuperare le persone segnalate per portarle nelle strutture, che fisso - riaprirà infatti il 14 gennaio in via Albani 2/2; l'assegnazione dei posti disponibili è di competenza di questo sportello, in quanto non è consentita la gestione autonoma degli ospiti da parte delle strutture. Tuttavia, le strutture avranno la facoltà di rinnovare la permanenza degli ospiti, la quale ha una durata minima di 15 notti. 

Tutti coloro che desiderano donare coperte invernali, piumoni o sacchi a pelo, possono portarli al Centro servizi ASP Giacomo Lercaro in via Bertocchi 12, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12.




Tags: FIOPSD, Povertà e inclusione sociale, Bologna

Lascia un commento