Emilia-Romagna dai mille volti: 538mila cittadini stranieri regolarmente residenti in regione

bambini-stranieri-nonaccompagnati

Pubblicato il rapporto sui dati 2017 dell’’Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio

Provengono da 170 Paesi, hanno un’età media di 34 anni e sono in prevalenza donne. Parliamo dei 538 mila residenti stranieri che vivono, lavorano e studiano in Emilia-Romagna. In testa ci sono i rumeni (17%), seguiti dagli albanesi (10,7%) e dai marocchini (8,7%); significativa anche la presenza di ucraini (6,1%), cinesi (5,5%) e moldavi (5,3%). Quasi un quinto (114.000) dei residenti stranieri sono minori, perlopiù nati in Italia.

A scattare la fotografia della società regionale è l’Osservatorio sul fenomeno migratorio della Regionenel nuovo Rapporto 2018 (dati 2017) “Cittadini stranieri in Emilia-Romagna. Residenti e dinamiche demografiche”, dettagliato sul territorio anche a livello provinciale e comunale. Dati che confermano l’Emilia-Romagna come prima regione in Italia per incidenza di cittadini di origine straniera sul totale della popolazione residente.

Ulteriori approfondimenti sul sito della Regione:
http://sociale.regione.emilia-romagna.it/news/2018/ottobre/emilia-romagna-dai-mille-volti-538mila-cittadini-stranieri-regolarmente-residenti-in-regione

Tags: Emilia Romagna

Lascia un commento