“Il futuro a portata di mano”: il bando di BPER Banca per progetti educativi

people

Verranno selezionati cinque progetti promossi da Enti del Terzo Settore e rivolti a giovani dai 3 ai 19 anni

Torna per la quinta edizione “Il futuro a portata di mano”, il bando di BPER Banca dedicato a progetti educativi inediti di inclusione sociale. Verranno selezionati cinque progetti promossi da Enti del Terzo Settore e rivolti ai giovani dai 3 ai 19 anni con un budget massimo di 15.000 euro.

Le candidature saranno vagliate da un’apposita commissione tecnica con esperti del Terzo Settore, che le valuterà in base a criteri come l’originalità, l’attinenza ai temi promossi dal bando, la sostenibilità economica, eventuali precedenti esperienze di crowdfunding, ma soprattutto la capacità di impatto sociale e di partenariato con le altre realtà del territorio, anche in co-progettazione. I team dei progetti selezionati saranno poi formati da un Campaign Manager di Produzioni dal Basso sui temi del crowdfunding.

C’è tempo fino alle ore 12 del prossimo 17 giugno per candidare la propria proposta su Produzioni dal Basso e accedere così all’opportunità di cofinanziamento a fondo perduto da parte di BPER Banca: se i progetti riusciranno a raggiungere il goal del 30% del budget previsto grazie alla raccolta fondi, l’Istituto contribuirà con il restante 70%.

I progetti vincitori, che dovranno avere obiettivi coerenti con i goal dell’Agenda 2030, saranno comunicati entro il 10 luglio.

Per maggiori informazioni >>

Tags: Terzo settore, Infanzia e giovani, Emilia Romagna

Lascia un commento