L'immigrazione straniera in Emilia-Romagna. Dati per conoscere e fare scelte

multiculturalism-595x362

Il Report è a cura dell'Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio

È stato pubblicato il 18° Rapporto sui migranti della Regione Emilia-Romagna, a cura dell’Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio. Il Rapporto rappresenta una fonte affidabile di conoscenza e di lettura multidimensionale e settoriale del fenomeno; si tratta di un documento unico nel panorama regionale, messo a disposizione di chi, a vario titolo, si occupa di ambiti relativi alla migrazione e a tutti gli interessati al tema: enti locali, associazioni, cittadini, strutture periferiche dello Stato, sindacati, associazioni datoriali del lavoro etc. L’obiettivo è quello di fornire dati concreti per contribuire alla costruzione di politiche ed interventi efficaci ed inclusivi. 

I fenomeni migratori degli ultimi anni sono una sfida molto importante e strutturale, che la Regione Emilia-Romagna ha tentato di affrontare attraverso un modello di accoglienza diffusa e sicura sul territorio. Sono infatti oltre 530.000 i cittadini stranieri presenti in Regione. L’Emilia-Romagna si è occupata di questo “evitando il più possibile grandi strutture di permanenza dei richiedenti asilo, realizzando un’accoglienza legale e programmata con tutti i Comuni e garantendo sicurezza e protezione alle comunità che hanno accolto” scrive nell’introduzione al rapporto Elisabetta Gualmini, vicepresidente e assessore al welfare e alle politiche abitative.

Nel Rapporto, la presenza della popolazione straniera regolare è stata studiata attraverso due principali archivi statistici: l’archivio dei residenti gestito da Istat, che registra tutti gli stranieri iscritti nelle anagrafi italiane, e l’archivio dei permessi di soggiorno, gestito dal Ministero dell’Interno e validato in collaborazione con Istat. Quest’ultimo archivio dal 2007riguarda i cittadini non comunitari che hanno un regolare permesso di soggiorno. Per il Rapporto sono stati utilizzati entrambi gli archivi, poiché entrambi forniscono una visione parziale del fenomeno, per avere quindi un quadro il più possibile completo e trasversale.

Sono otto le principali tematiche analizzate, ciascuna realizzata con l’aiuto di dati e arricchita con tabelle sintetiche: Presenza degli stranieri sul territorio, Mercato del lavoro e infortuni, Istruzione per le diverse fasce d’età, Abitare, Minori assistiti dai servizi sociali, Sportelli sociali, Sanità e Carcere.

Il volume mostra un quadro in continua evoluzione, una presenza di stranieri che ha un forte impatto nella nostra Regione e che chiede alle politiche e alle parti coinvolte delle risposte che siano sempre più adeguate e inclusive. Si tratta di un fenomeno complesso e trasversale in tutti gli ambiti civili di cui, anche grazie al Rapporto, è possibile prendere consapevolezza dei limiti per ricavarne ulteriori potenzialità e risorse per il futuro. 

Scarica "L'immigrazione straniera in Emilia Romagna - Edizione 2018" >>

(Fonte: BandieraGialla)

Lascia un commento