Mondiali antirazzisti Uisp, al via con 140 squadre

mondiali-anti

Appuntamento a Castelfranco Emilia dal 4 all'8 luglio

Ventiduesimo anno per i mondiali antirazzisti dell’Uisp, che per l’ottava volta si svolgeranno nel parco di Bosco Albergati a Castelfranco Emilia, vicino Modena, dal 4 all’8 luglio. Una forma concreta di lotta alle discriminazioni attraverso tutti gli sport, con il calcio al centro.

Testimonial Mario Balotelli: “Purtroppo anche nello sport che amiamo, il calcio, il razzismo è presente. L’Italia non è un paese razzista, ma i razzisti ci sono. Compito di tutti è isolare queste persone, rendere ridicolo il loro pensiero medievale. Dobbiamo attivarci in prima persona, denunciare ogni forma di discriminazione a cui assistiamo o di cui siamo vittime”.

Saranno 140 le squadre protagoniste nel 2018, di cui il 62% composto da team misti per sesso e provenienza. Sono 21 invece quelle che ospitano migranti e rifugiati e dieci quelle composte da gruppi ultras, i protagonisti originari della manifestazione, che rifiutano lo stereotipo razzista e violento delle tifoserie.

E se il fischio d’inizio è fissato per le 15 di giovedì 5 luglio, un’apertura speciale delle attività nella Piazza Antirazzista sarà riservata all’incontro con ActionAid, protagonista a partire dal 4 luglio di un workshop di conoscenza e scambio tra gli studenti del progetto Agente0011: un’occasione di inquadramento dei progetti di empowerment e advocacy in Bangladesh, India e Kenya nell’ambito dell’Agenda 2030.

(Fonte: SocialeEmiliaRomagna)

Lascia un commento