Per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione CEFA Onlus e Caritas Bologna lanciano “Riempi il piatto vuoto”

riempiilpiattovuoto

70 carrelli sparsi in città per raccogliere donazioni di cibo e un grande evento in Piazza Maggiore il 10 ottobre

Il Covid-19 sta causando problemi di accesso al cibo in tutto il mondo, aggravando la situazione delle persone più vulnerabili: bambini e poveri. Con l’iniziativa Riempi il piatto vuoto di CEFA Onlus e Caritas Bologna si desidera dare un segnale di solidarietà senza confini, perché le sfide più grandi si affrontano insieme.
Questo è l’appello per ricordare che la fame non è solo un problema in Africa ma di tutto il mondo. Come in Africa, anche qui in Italia tante persone soffrono a causa della fame e della malnutrizione.

Fino al 10 ottobre verranno raccolti cibo e offerte per le mense di Bologna e per i bambini malnutriti della Tanzania. Sono tutti invitati, pertanto, a dare il proprio contributo donando il cibo nei punti di raccolta o anche un’offerta in denaro. Coop ha messo a disposizione oltre 70 carrelli, predisposti da associazioni, parrocchie, aziende e volontari aderenti in tutta la provincia. Per coloro che sono impossibilitati a recarsi nei punti di raccolta è possibile fare una donazione online sul sito di CEFA Onlus.

A conclusione della raccolta di tutte le donazioni ci sarà una manifestazione in piazza Maggiore, dalle 9.30 alle 12.30, il 10 di ottobre, dove i carrelli della spesa pieni di cibo arriveranno, spinti da volontari per riempire il più grande piatto vuoto del mondo, formato da circa 6000 piatti bianchi, e sconfiggere la fame.
Il cibo raccolto verrà destinato ai più bisognosi mentre le donazioni aiuteranno i bambini della comunità di Kilolo in Tanzania a ricevere cibo iperproteico.

La pandemia sta intensificando le vulnerabilità e le inadeguatezze dei sistemi alimentari globali, intese come tutte le attività e i processi che incidono sulla produzione, la distribuzione e il consumo di cibo. Superare la fame e la malnutrizione in tutte le sue forme significa non solo garantire cibo sufficiente per sopravvivere ma anche cibo sufficientemente nutriente.

Su “Covid-19 e nuove povertà alimentari” è in programma anche un convegno, il 7 ottobre alla Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio alle 17.30 (programma completo su www.cefaonlus.it), con la partecipazione delle principali realtà bolognesi che gestiscono le mense. 

Per consultare l’elenco dei carrelli per la raccolta di cibo visitare la pagina dedicata >>.
Per donare online aprire il seguente link >>.



Tags: COONGER, Povertà e inclusione sociale, Bologna

Lascia un commento