Persone senza dimora, multe e denunce

homeless-2090507_1920

Avvocato di strada prepara un vademecum per aiutare le persone senza dimora durante l'emergenza Covid-19

Per fronteggiare l’emergenza sanitaria che sta colpendo l’Italia in questo periodo, il Governo ha varato alcune misure di contenimento alla diffusione del Covid-19. Le restrizioni presenti nelle norme, che colpiscono tutti indiscriminatamente, incidono però, in maniera più drammatica, su chi non ha una dimora e non può restarsene a casa, andando incontro quindi alle sanzioni previste dalla legge. A sollevare questo problema è l’associazione Avvocato di strada onlus , che ha stilato un vademecum per aiutare le persone senza dimora ad affrontare l’emergenza e informarle sulle misure che sono state adottate dal Governo:

“Alcune di queste misure – sottolinea Antonio Mumolo, presidente dell’Associazione Avvocato di strada – vanno a colpire le persone senza dimora che vengono multate e denunciate perché non possono rimanere in una casa che non hanno. In queste settimane come avvocati volontari stiamo seguendo casi di persone multate e denunciate a Siena, Milano, Roma, Genova, Modena e tante altre città. Dopo aver lanciato un appello a Governo, Regioni e Comuni, e che è stato firmato da migliaia di cittadini, per cercare di sollevare il problema, abbiamo realizzato un piccolo vademecum per aiutare le persone senza dimora a superare questa fase”.

Quali sono le limitazioni che colpiscono maggiormente le persone senza dimora? Cosa si rischia a non rispettare queste limitazioni? Quali sono i nuovi provvedimenti del Governo? Sono alcune delle questioni a cui risponde il vademecum di Avvocato di strada. Nel documento si trovano poi informazioni utili su come organizzarsi se si vive in un dormitorio o in una struttura di accoglienza o sui documenti obbligatori da avere con se, come l’autocertificazione predisposta dal Ministero dell’Interno in cui si dichiara di essere in strada perché non si ha una casa dove rimanere.

“Ci auguriamo – conclude Mumolo – che queste poche righe possano essere utili anche a tutti quei cittadini e agli operatori di realtà pubbliche e private che in questi giorni ci hanno contattato per chiedere consigli e suggerimenti”.

Il vademecum è disponibile al questo link

Per contattare Avvocato di strada o segnalare un caso di cui siamo a conoscenza scrivere a: emergenza@avvocatodistrada.it

Tags: FIOPSD, Povertà e inclusione sociale, Bologna

Lascia un commento