Prende il via a Rimini il progetto "Piccoli mediatori crescono" per la formazione sulla mediazione dei conflitti

tiro-alla-fune

L'iniziativa è promossa da una ricca rete di partner e finanziata dalla Regione con il bando sulle associazioni di promozione sociale. Un analogo percorso in programma anche a Ferrara

Prende il via a  Rimini, assieme a Ferrara e dopo Modena, maestra e apripista,  il percorso di sperimentazione sulla mediazione dei conflitti "Esperienze generative: piccoli mediatori crescono". Un progetto  di rete finanziato dalla Regione, promosso da Acli Regionale, assieme al Forum Terzo Settore di Rimini, al Forum Regionale e a numerosi partner, Auser, Arci, Anteas,  Anpas, Uisp, Cittadinanza attiva, Csi, Fiopsd, Ancescao, Libera, Aics, in collaborazione con il Centro di Servizio per il Volontariato di Rimini -Volontarimini.

Specchio ne sono il numero dei partecipanti (ammessi 26 per raggiunto limite) provenienti da ben 18 diverse realtà riminesi tra Aps, Odv, Scuole e Cooperative sociali.
Il percorso è infatti rivolto a volontari, operatori, educatori, personale docente e non che operano con giovani e in contesti di potenziale o espresso conflitto sociale intergenerazionale o interculturale.

In particolare il progetto prevede un percorso base di formazione, affiancamento, tutoring e sperimentazione sul campo per operatori e volontari sul tema della mediazione dei conflitti. Un'innovativa sperimentazione dove l'applicazione dello strumento della mediazione del conflitto dall'autunno 2015 verrà concretamente attuata sul territorio, attraverso l'analisi di situazioni concrete, bisogni riconosciuti dai partecipanti nei contesti in cui operano o lavorano e lo sviluppo di attività sul campo.
Nella prima fase sono previsti dunque incontri di coprogettazione con il gruppo di lavoro formato, che serviranno da un lato per socializzare gli obiettivi dei diversi “cantieri di mediazione dei conflitti”, che saranno poi oggetto della fase di formazione e sperimentazione, dall'altra approfondire e definire obiettivi di apprendimento e percorso di lavoro.
Ad aprile si avranno i risultati di questa sperimentazione che saranno restituiti alla cittadinanza come analisi del territorio e della applicazione di questo strumento appreso nei contesti di lavoro, attività, socialità dei partecipanti.

Parallelamente a Rimini un analogo percorso partirà anche nel territorio ferrarese grazie all'impegno delle associazioni e delle organizzazioni locali.

Per ulteriori informazioni
Iscra Venturi (referente per Rimini del Progetto)
volontarimini@volontarimini.it -  tel. 0541/17.09.88

Province: Forum Provinciale di Rimini

Tags: Acli, Associazionismo, Infanzia e giovani, Ferrara, Rimini

Lascia un commento