Registro unico del Terzo settore. Come funziona e le tappe dal suo avvio

Testata-Loghipromotori

Martedì 23 novembre Cantiere terzo settore propone un approfondimento sul tema in diretta Facebook e YouTube

Arriva il registro unico nazionale del Terzo settore (Runts), da martedì 23 novembre sarà infatti operativo quello che viene considerato uno dei principali strumenti di attuazione della riforma del Terzo settore, avviata nel 2016. Con l'esordio del Runts, stabilito dal decreto direttoriale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali n. 561 del 26 ottobre 2021, inizia dunque una fase nuova per migliaia di organizzazioni. Saranno infatti circa 93mila gli enti che entreranno nel Runts nei primi mesi dal suo avvio e oltre 177mila il numero complessivo di potenziali nuove adesionni stimate nel tempo. Circa 270mila, infine, gli ingressi qualificabili come enti del Terzo settore.

Per aiutare gli enti a orientarsi tra le novità apportate del Runts, Cantiere terzo settore – il progetto di comunicazione sulla normativa peri l non profit realizzato da CSVnet e Forum Nazionale del Terzo Settore – organizza “Registro unico del Terzo settore. Come funziona e le tappe dal suo avvio”, un focus online in programma per martedì 23 novembre dalle ore 11 alle 12, in diretta su Facebook (https://www.facebook.com/Cantiereterzosettore) e YouTube (https://www.youtube.com/channel/UC4Owh4ov6EonEESE7PzSc9g).

Sarà l’occasione per inquadrare il nuovo assetto normativo e presentare alcuni strumenti messi a disposizione per gli operatori. Dopo l’introduzione di Chiara Meoli di Cantiere terzo settore, Luca Gori, costituzionalista docente presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – centro di ricerca Maria Eletta Martini interverrà su “Come funziona la nuova casa del Terzo settore”. A seguire, Daniele Erler di Cantiere terzo settore e responsabile Area di consulenza CSVnet farà il punto su “Le principali tappe a partire dall’avvio del registro unico nazionale del Terzo settore”. Conclude l’evento informativo, Lara Esposito di Cantiere terzo settore.

Tags: Terzo settore, Territorio nazionale

Lascia un commento