Rossella Vigneri eletta nuova Portavoce del Forum Terzo Settore di Bologna

Rossella Vigneri

"Il Terzo Settore bolognese può svolgere un ruolo importante in questo contesto di crisi e di diseguaglianze crescenti"

“Il Nuovo Patto per l’Amministrazione Condivisa e la crisi determinata dal caro energetico sono le principali sfide che dovranno affrontare i soggetti del Terzo Settore”. Sono queste le prime parole della nuova Portavoce del Forum del Terzo Settore di Bologna, Rosella Vigneri, Presidente di Arci Bologna, che è stata eletta all’unanimità dal coordinamento territoriale nella giornata del 28 ottobre. Rossella Vigneri prende l’incarico che è stato ricoperto da Luigi Pasquali, storico volto del Terzo Settore bolognese, prematuramente scomparso a gennaio 2022.

La nuova portavoce ha ringraziato Annamaria Nasi e Giovanna Di Pasquale, che hanno traghettato il Forum in questa fase delicata, e ricordato nelle sue parole “l’impegno e l’importante eredità lasciata da Luigi Pasquali, una traccia che sarà uno stimolo e un patrimonio importantissimo per affrontare le sfide presenti e future del Terzo Settore”. La Vigneri ha dunque sottolineato la difficile fase che deve affrontare il comparto, oggi alle prese con uno scenario drammatico a causa dell’impatto del caro energetico. “Se da un lato il caro energetico mina alle basi la tenuta dei soggetti del terzo settore – ha precisato la Presidente di Arci – dall’altra rende il loro presidio di comunità, la loro funzione di soggetto di prossimità ed emancipazione per le persone più fragili, ancora più indispensabile e fondamentale. Il Terzo Settore bolognese può svolgere un ruolo importante in questo contesto di crisi e di diseguaglianze crescenti, ma sarà al contempo importante lavorare in maniera proficua con le Istituzioni, a partire dalle opportunità offerte dal Nuovo Patto per l’Amministrazione Condivisa tra Comune di Bologna, Terzo Settore e Reti Civiche di Bologna sottoscritto agli inizi di ottobre”.

Province: Forum Provinciale di Bologna

Tags: La Parola al Portavoce, Terzo settore, Bologna

Lascia un commento