Strati della cultura, nuove scene/nuove spazi

arcistratidicultura2019

L'appuntamento nazionale di Arci per confrontarsi con le istituzioni della politica e della cultura su sviluppo e promozione culturale. A Bologna e Cesena, dal 28 al 30 novembre

Arriva dal 28 al 30 novembre la nuova edizione di "Strati della cultura", l'incontro annuale organizzato da Arci, che quest'anno vede la collaborazione di Arci Emilia Romagna, Arci Bologna, Arci Cesena, con il sostegno dell'Assessorato alla cultura della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con UCCA (Unione dei Circoli Cinematografici dell'Arci) e Coop Alleanza 3.0: tema dell'edizione 2019 il rapporto tra Arci e Teatro, come ambito di iniziativa culturale spesso di forte impegno politico e sociale.

Molte le iniziative e i temi di discussione che animeranno il calendario dell'evento tra Bologna e Cesena. Dal tema dello sviluppo urbano, affrontato nell'incontro di apertura della tre giorni "La rigenerazione non è un pranzo di gala" (Met bo - Meticceria Extrartistica Trasversale, in via Gorki, 6, Bologna) alle connessioni tra Arci e pratiche teatrali ne "Il senso del Teatro e l'Arci" (venerdì 29 novembre presso Palazzo Ridotto in piazzetta Almerici 12, Cesena). Nel corso dei tre giorni verrà poi toccato il tema della Riforma del Terzo settore e teatro; si rifletterà sul ruolo della cultura (con Goffredo Fofi e Federico Amico) e sull'accesso ad essa, da parte della cittadinanza; verranno condivise esperienze sul territorio e progetti virtuosi di rigenerazione urbana.

In programma anche gli spettacoli teatrali "Sogghigni" di Roberto Mercadini e "Inferno" della compagnia "Societas Raffaello Sanzio" e la proiezione del film di Mario Martone "Il Sindaco del Rione Sanità" (2019).

Programma completo >>

Tags: ARCI, Cultura, Bologna, Forlì Cesena

Lascia un commento