Un uovo di Pasqua che vale doppio

cefauova

L'iniziativa di Cefa Onlus per sostenere i nostri medici e infermieri e contrastare il Covid-19 in Africa

In questi giorni di lotta al Coronavirus, i nostri medici e infermieri sono in prima linea nel gestire un’emergenza sanitaria che li sottopone a una grandissima pressione. Per questo Cefa il seme della solidarietà onlus, l’organizzazione non governativa che da 45 anni lavora per vincere la fame e povertà nelle aree più povere del mondo, ha pensato di coinvolgere i propri sostenitori e tutti i cittadini per ringraziare coloro che lavorano nella sanità donandogli un uovo di Pasqua o una colomba solidale.

Con una donazione di almeno 12 euro per l’uovo e di 15 euro per la colomba, Cefa, con la collaborazione di SIRIO, la stella del ristoro, e della ASST Bergamo Ovest, distribuirà questi doni pasquali, durante la Settimana Santa, agli operatori sanitari dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna e dell’Ospedale di Treviglio in provincia di Bergamo. Le uova e le colombe possono essere accompagnate da un messaggio o una lettera di ringraziamento, che ogni donatore potrà lasciare al medico o all’infermiere. Cefa recapiterà questi personali ringraziamenti, insieme alle uova e colombe, ai medici e infermieri di Bologna e di Treviglio. 

A questo primo regalo ne se aggiungerà un altro: il ricavato delle donazioni che arriveranno dai sostenitori e cittadini coinvolti nell’iniziativa sosterrà infatti le attività di Cefa per il contenimento dei Coronavirus in Africa, dove le attività di prevenzione e informazione saranno fondamentali per limitare la pandemia in quel continente.

“Stiamo informando le persone delle comunità del Marocco, Tunisia ed Etiopia, nelle quali operiamo – commenta Paolo Chesani, direttore di Cefa – affinché da subito, prima che le conseguenze siano drammatiche come da noi, adottino i corretti comportamenti da seguire per tutelare la propria salute e quella degli altri. Nelle aree rurali dove siamo le notizie arrivano poco e le persone non hanno coscienza del grande rischio cui si va incontro”.

Patrizio Roversi, testimonial dell’iniziativa e da sempre a fianco di Cefa, ha voluto raccontare questo doppio dono che Cefa rivolge ai nostri medici e infermieri e all’Africa con questo video.

Per informazioni e adesioni è possibile chiamare il numero verde 800 600 872 o visitare il sito www.cefaonlus.it

Tags: COONGER, Sanità e salute, Bologna

Lascia un commento