"Il futuro a portata di mano", al via il crowdfunding promosso da BPER Banca per finanziare 5 progetti educativi

senza logo banca 1

Opportunità di cofinanziamento fino al 75%. Candidatura delle idee aperta fino all'11 giugno su "Produzioni dal Basso"

Ha preso ufficialmente il via lo scorso 13 aprile la quarta edizione di “Il futuro a portata di mano”, il bando per crowdfunding di BPER Banca, dedicato a progetti educativi, sociali, culturali e ambientali promossi da Enti del Terzo Settore e rivolti ai giovani dai 3 ai 25 anni.

L'iniziativa è indirizzata alle realtà del Terzo Settore che hanno come target gli under 25, i quali, grazie a questo bando, possono essere coinvolti attivamente in progetti concreti per promuovere il rispetto dell'ambiente, la cultura, l'inclusività e la solidarietà. "Il futuro a portata di mano - fa infatti sapere BPER Banca - "intende promuovere una modalità innovativa e concreta di ricerca di progettualità per sostenere il territorio e andare incontro ai bisogni dei più giovani. Da questa edizione si darà grande rilevanza anche all’indicazione degli obiettivi dell’Agenda 2030".

Per accedere all'opportunità di cofinanziamento da parte di BPER Banca bisogna candidare la propria idea entro le ore 12 di venerdì 11 giugno sulla piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation "Produzioni dal Basso". Se i progetti riusciranno a raggiungere il goal del 25% del budget previsto grazie alla raccolta fondi, BPER contribuirà con il restante 75%.

Le candidature saranno selezionate da un'apposita commissione interna a BPER Banca, che ne valuterà: l'originalità, l’attinenza ai temi promossi dal bando, la sostenibilità economica, eventuali precedenti esperienze di crowdfunding, la valutazione dell’impatto sociale e la capacità di fare networking con le altre realtà del territorio.

Per maggiori informazioni: https://www.produzionidalbasso.com/network/di/bper-banca#bper-banca-participate

Tags: Terzo settore, Infanzia e giovani, Territorio nazionale

Lascia un commento