Mondovisioni. La rassegna dei documentari di Internazionale arriva a Ferrara

jahas-promise-2017-001-woman-on-the-street-medium-shot_0

Le proiezioni dei documentari sono proposte in lingua originale con sottotitoli in italiano. L’ingresso è di € 3, mentre l’abbonamento a quattro film è di € 10

Al via la rassegna di documentari su attualità e diritti umani “Mondovisioni – I documentari di Internazionale”. Si tratta di una selezione di otto documentari a cura di CineAgenzia per Iternazionale. Dopo il loro debutto al Festival di Internazionale, i documentari sono ora disponibili in distribuzione per sale, associazioni e istituzioni culturali, scuole e università e ogni altro spazio interessato in tutta Italia, fino all’estate 2018. A oggi oltre 30 sedi ospitano il tour dei documentari di Internazionale, per un totale di più di 200 proiezioni all’anno.

La rassegna di Ferrara è un progetto a cura di Agire Sociale, Gruppo giovani di Amnesty International Ferrara, Cgil, Cittadini del mondo, Emmaus, Ferrara Off, Ibo, Intercultura, Movimento Nonviolento, Parrocchia Santa Francesca Romana, Pax Christi, Segnidipace insieme con il Comune di Ferrara.

Otto documentari per raccontare l’attualità, capaci di offrire uno sguardo sul mondo attraverso storie e punti di vista differenti, che toccano corde profonde del nostro sentire. Si tratta di storie intense e senza filtri, uniche e universali al tempo stesso. Il cinema documentario è un cinema di nicchia, che nasce spesso grazie a tempi di produzione lunghi e investimenti economici personali, ma che tuttavia è di grande qualità e complessità.

Quest’anno i documentari selezionati vengono da India, Finlandia, Paesi Bassi, Regno Unito, Germania e Brasile. Tra i temi trattati ci sono i movimenti populisti e xenofobi contro gli immigrati nella Finlandia di oggi, la gestione dei migranti e richiedenti asilo osservata da un’aula siciliana, il ritratto del Regno Unito alle prese con la sua identità e le motivazioni della Brexit, il milione e mezzo di immigrati che sta lavorando alle infrastrutture nel Qatar in vista dei mondiali di calcio 2022, la mutilazione genitale femminile e i risvolti sulla vita delle ragazze, il reddito di cittadinanza e la lotta ai diritti degli omosessuali in un sistema politico brasiliano influenzato dalle chiese evangeliche.

Le proiezioni dei documentari sono proposte in lingua originale con sottotitoli in italiano. L’ingresso è di € 3, mentre l’abbonamento a quattro film è di € 10.

E’ possibile scaricare il programma integrale della rassegna>>

Per maggiori informazioni:
www.ferraraoff.it
info@ferraraoff.it
tel. 3336282360

Tags: COONGER, Immigrazione e integrazione, Ferrara

Lascia un commento