Parte “Liberi da un gioco”, il progetto di Auser Bologna e Libera

casino

Uno sportello telefonico e incontri online per sensibilizzare e informare gli over 65 sui rischi del gioco d’azzardo

A partire dal mese di giugno prende il via “Liberi da un gioco”, un percorso promosso da Auser Bologna e Libera Bologna per sensibilizzare e informare gli over 65 sul problema complesso del gioco d’azzardo.
La fascia di età anziana, infatti, rappresenta oggi uno dei target d’elezione per il mercato del gioco d’azzardo e sempre più over 65 rischiano di cadere vittime della dipendenza.

Il progetto prevede l’attivazione di un presidio telefonico di orientamento ai servizi cui si possono rivolgere tutti coloro che cercano informazioni e aiuto per sé o per altre persone, e un ciclo di incontri online di informazione e sensibilizzazione.
Il Servizio telefonico di orientamento gratuito risponde al numero 3459951770 ed è attivo nei seguenti orari: nei mesi di giugno, settembre, ottobre, novembre e dicembre il martedì e il venerdì dalle 15 alle 17; nel mese di luglio il martedì dalle 15 alle 18.

I 9 incontri online di informazione e sensibilizzazione con Auser Bologna, Libera Bologna, Comune di Bologna, Ausl di Bologna e Gruppo Giocatori Anonimi prenderanno invece il via lunedì 7 giugno alle ore 16.30.
Link Zoomper collegarsi ad ogni appuntamento: https://cgiler.zoom.us/j/94273201878
Programma completo degli incontri >>

Per informazioni:
info@auserbologna.it

“Liberi da un gioco”, promosso da Auser Bologna e Libera Bologna, è nato nell’ambito della co-progettazione con il Comune di Bologna – Area Welfare e Promozione del Benessere di Comunità, in collaborazione con il Servizio Percorso DGA, inserito nel Programma Integrato Dipendenze Patologiche e APV dell’Azienda USL di Bologna.

Tags: AUSER, Anziani, Dipendenze, Bologna

Lascia un commento