Regione Emilia Romagna: prorogato il Bando a favore degli Enti del Terzo Settore e dello Sport penalizzati dal Covid-19

conto-corrente

Ampliata anche la base dei beneficiari che potranno accedere a finanziamenti garantiti come minimo all’80% da Cooperfidi Italia. Nuova scadenza il 31/12/2021

Lo scorso lunedì 28 giugno, la Giunta della Regione Emilia Romagna ha prorogato il termine di presentazione delle domande per il Bando a favore degli Enti del Terzo Settore e dello Sport al 31/12/2021, ampliando anche la base dei beneficiari aventi titolo a presentare domanda. A gestire il Fondo di € 2,5 milioni destinato ad abbattere i costi dell'accesso al credito delle associazioni interessate dall'iniziativa è Cooperfidi Italia.

Le realtà che possono partecipare del bando sono: le APS e ODV iscritte nei registri di cui alle Leggi Regionali n. 34/2002 e n. 12/2005; le Associazioni e Società sportive dilettantistiche; gli Enti religiosi civilmente riconosciuti che svolgono attività di interesse generale ai sensi dell’articolo 5 del decreto legislativo n. 117 del 2017, operanti in Emilia-Romagna e le ONLUS, anch'esse con sede in Regione, iscritte all’anagrafe delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) istituito ai sensi dell’art. 11 del D.lgs. n. 460/1997 presso l’Agenzia delle Entrate.

Tutti questi soggetti potranno sopperire alle difficoltà nell'incassare i propri crediti e nel sostenere i costi fissi (sedi, ammortamenti, leasing, utenze) derivanti dall'interruzione delle entrate ordinarie, sospese a causa del Covid, accedendo a finanziamenti che potranno avere l’importo massimo agevolato di € 200.000. Gli aiuti saranno garantiti come minimo all’80% da Cooperfidi Italia e restituibili sotto forma di mutuo chirografario fino a un massimo di 120 mesi di pre-ammortamento (periodo in cui l’organizzazione sociale dovrà restituire solo gli interessi e non la quota di capitale). Il contributo a favore del beneficiario per l’abbattimento dei costi sarà – al massimo – di 20.000 euro. Il rimborso totale o parziale del TAEG fino ad un massimo del: 6,50% nel caso di assenza della riassicurazione al Fondo Centrale di Garanzia; al 5,50% nel caso di riassicurazione del Fondo Centrale di Garanzia.

Per tutte le informazioni accedere a: https://cooperfidiitalia.it/news/cooperfidi-italia-gestore-del-fondo-di-25-milioni-di-euro-della-regione-emilia-romagna-a-favore-delle-realta-del-terzo-settore-e-dello-sport/#

Tags: Associazionismo, Terzo settore, Politiche sociali, Emilia Romagna

Lascia un commento