Scuola di Comunicazione sociale: il nuovo progetto di CSV Emilia

968edafa-c65f-4181-b4ce-5c4da865494f_xl

Un percorso di studio gratuito, rivolto ai volontari del Terzo settore di Reggio Emilia, Parma e Piacenza, che affronta a 360° i diversi aspetti della comunicazione

Interviste, storytelling, fotografie, video, social network: sono tanti i modi e le opportunità per raccontare il volontariato, nella sua molteplicità e varietà di servizi, che spesso rischiano però di restare invisibili. Perché non sempre il Terzo settore riesce a comunicare in modo efficace il prezioso lavoro delle piccole e grandi associazioni presenti sul territorio.

Con la sua nuova Scuola di Comunicazione sociale, il Centro di Servizio per Volontariato dell'Emilia vuole quindi offrire ai volontari e alle volontarie, che operano nel territorio di Reggio Emilia, Parma e Piacenza, tutte le competenze necessarie per imparare a comunicare il proprio lavoro in modo coinvolgente ed efficace, utilizzando i linguaggi, i mezzi e gli strumenti più adeguati.

La Scuola di Comunicazione sociale è gratuita e offre un percorso di studio in grado di rispondere alle diverse esigenze formative, adatto quindi sia a chi è già esperto sia a chi parte da zero. Il programma si sviluppa su due anni ed è strutturato in 5 corsi fondamentali (3 il primo anno e 2 il secondo), 14 workshop pratici (7 il primo anno e 7 il secondo) e vari seminari tematici aperti a tutti.

"Crediamo che il volontariato vada raccontato - ci fa sapere CSV Emilia - non solo per mettere insieme bisogni e offerte di aiuto, ma anche per spronare i cittadini ad attivarsi di fronte alle difficoltà". Negli ultimi due anni di pandemia, la necessità di proporre campagne di comunicazione che sapessero arrivare direttamente alle persone è diventata, infatti, una urgenza per il Terzo settore, così come è fondamentale adesso riuscire a rispondere alle sfide della contemporaneità.

La Scuola di Comunicazione, secondo CSV, è quindi importante anche per far crescere "nuovi punti di vista", in grado di parlare alle nuove generazioni, raccontando loro il mondo del volontariato e quanto sia necessario il lavoro delle associazioni per tutta la società.

Per iscriversi alla Scuola di Comunicazione sociale occorre compilare la scheda di iscrizione che si trova nel sito di CSV Emilia, nelle pagine dedicate a ogni singolo corso (www.csvemilia.it/scuola-di-comunicazione/scuola-anno-i/) accompagnata da un’indicazione di partecipazione del presidente della propria organizzazione.

A chi completerà la scuola sarà rilasciato un attestato di frequenza con i dettagli di tutta l’attività svolta. Inoltre, CSV Emilia sta progettando l'opportunità di far partecipare gli studenti alla realizzazione di un prodotto comunicativo unico, per misurare subito le competenze acquisite.

In allegato il modulo di partecipazione, da far compilare al presidente della propria associazione, per completare l'iscrizione,

Per ulteriori informazioni:
www.csvemilia.it/scuola-di-comunicazione/
- Piacenza: Silvia Balordi – tel. 0523 306 120, formazione.piacenza@csvemilia.it
- Parma: Monica Bussoni – tel. 0521 228 330, formazione.parma@csvemilia.it
- Reggio Emilia: Claudia Favara – tel. 0522 791 979, formazione.reggioemilia@csvemilia.it

Tags: Volontariato, Terzo settore, Formazione, Comunicazione, Parma, Piacenza, Reggio Emilia

Lascia un commento